Spese condominiali e locazione: si possono compensare col canone?


Spese condominiali e locazione: si possono compensare col canone?

Locazione abitativa: previsto acconto di e 100/mese “su spese accessorie a carico dell’inquilino ai sensi dell’art.9 legge 392/78 salvo conguaglio a fine anno in base al consuntivo”. Dalle tabelle di ripartizione redatte dall’amministratore, finalmente ottenute, risulta un importo a mio credito negli ultimi 3 anni. Con raccomandata ho chiesto al proprietario di rendermi tale somma accompagnando la richiesta con copia delle tabelle di ripartizione da me annotate con l’indicazione, per ogni rigo, se la spesa e’ a carico mio o suo e perche’, tenendo, per prudenza, a mio carico spese potenzialmente di dubbia attribuzione. In mancanza di riscontro posso trattenere la somma dal canone di locazione per compensazione ex 1241 cc? E’ un problema il fatto che il conteggio e’ stato effettuato “da me” ed e’ quindi “di parte”? In fondo sarebbe onere del proprietario farlo per reclamare le spese e su alcune non possono esservi dubbi (es. solo il 90% delle spese di portineria e’a carico inquilino)
È sempre un problema operare la compensazione con il canone di locazione, nel senso che anche quando l’operazione sembra fondata e praticabile, il conduttore rimane esposto al rischio di uno sfratto che, per quanto magari infondato, poi deve essere adeguatamente gestito, con conseguenti potenziali esborsi in spese legali.
Tra l’altro, la debenza delle somme a titolo di rimborso non è mai così chiara come potrebbe sembrare, perché spesso ci sono voci la cui attribuibilità all’uno o all’altro soggetto del rapporto di locazione (locatore o conduttore) non è così chiara.
Per prudenza, io suggerirei di continuare a chiederne il pagamento a parte; se proprio tu volessi compensare il canone di locazione, una cosa importante da fare sia dichiarando con una comunicazione per iscritto al proprietario, da poter utilizzare qualora poi il canone ti fosse richiesto per intero con un decreto ingiuntivo oppure ti venisse intimato uno sfratto.

Spero che l’articolo ti sia piaciuto, se ti va di lasciarci un like alla pagina, chiedi informazioni in merito compilando il form qui sotto o in alternativa dici la tua commentando questo articolo alla fine della pagina.
Avvaliti di questo diritto e contribuisci alla costante crescita delle informazioni, perché La libertà di manifestazione del pensiero è uno dei principi Fondamentali nelle Costituzioni

Spese condominiali e locazione: si possono compensare col canone?
Tiziano Solignani

richiedi consulenza

[contact-form to=’raffaele@commercialistadiroma.com’ subject=’contatto da wordpress’][contact-field label=’Nome’ type=’name’ required=’1’/][contact-field label=’Cognome’ type=’name’ required=’1’/][contact-field label=’Email’ type=’email’ required=’1’/][contact-field label=’Telefono’ type=’text’ required=’1’/][contact-field label=’Oggetto del Contatto’ type=’text’ required=’1’/][contact-field label=’Richiesta / Messaggio’ type=’textarea’ required=’1’/][contact-field label=’Sito Web Presentazione’ type=’url’/][/contact-form]

Tag: Commercialista di Roma, Commercialista Roma, archiviazione digitale, consulenza 360°, Consulenza amministrativa, consulenza fiscale, consulenza legale, consulenza societaria, consulenza sul trust, consulenza tributaria, contattaci, costi contabilita’, difesa dei consumatori roma e lazio, domiciliazioni avvocati a roma, il nostro team, internazionalizzazione imprese, Commercialista Roma, perizie ctu / ctp tribunale di roma, revisione legale dei conti, ricorsi tributari e anatocismo bancario, Business Coaching aziendale, contrattualistica, controllo di gestione, locazione condominio e compravendita, contenzioso roma, Ricorso tributario equitalia, agenzia delle entrate, enti di riscossione o tasse comunali, l’avviso di accertamento. l’avviso di liquidazione, il provvedimento che irroga le sanzioni, il ruolo e la cartella di pagamento, l’avviso di mora, operazioni catastali, il rifiuto, espresso o tacito, restituzione di tributi, sanzioni, interessi o accessori non dovuti, negazione spettanza di agevolazioni rigetto delle domande di definizione agevolata dei rapporti tributari, Perizia Econometrica su Anatocismo Bancario da 350 € – pre-analisi da € 50,00 effettuata su mutui, leasing o conto corrente, Gratis, senza compenso, a titolo gratuito, gratuitamente, senza pagamento, sconto, di scontare, debito, estinzione, saldo, diminuzione del prezzo di vendita di una merce, ribasso, riduzione, aumento, maggiorazione, rincaro, ritocco

Powered by WPeMatico

CommercialistaDiRoma.Com