Il Festival della Crescita, appena terminato, ha visto, nel suo prolungamento ‘by night’, la contaminazione di molti attori diversi tra cui Social Street, Social District e Sagre


Il Festival della Crescita, appena terminato, ha visto, nel suo prolungamento ‘by night’, la contaminazione di molti attori diversi tra cui Social Street, Social District e Sagre

In occasione del “FESTIVAL della CRESCITA”, itinerante in 11 tappe attraverso tutta Italia, nella sua formula ‘by night’, oltre 250 persone dello stesso quartiere aderenti a NoLO Social District di Milano hanno socializzato, riso, mangiato e ascoltato canzoni del repertorio milanese. Per la città meneghina è stata una serata importante. Dopo il convegno in centro è seguita la tappa presso il DistrEAT by Altavia, per condividere i temi delle nuove economie. Si sono innescate connessioni tra realtà diverse, con due Urban District, un ristorante, un food truck e l’Associazione Amici dell’Ortica. Questa è la prima volta in assoluto che una Social Street collabora con una Sagra e Malalbergo ne va orgogliosa
Il Festival della Crescita
Il Festival della Crescita è tornato a Milano per la sua seconda edizione dopo aver attraversato ‘in lungo e in largo’ l’Italia. Lanciato nell’ottobre 2015, ha mantenuto la promessa di un progetto “in crescita”, con un’evoluzione e diffusione su tutto il territorio, in collaborazione con realtà imprenditoriali e istituzioni locali, che a Milano si sono ritrovate per definire una strategia comune per il futuro. La struttura di questa seconda edizione milanese del Festival è stata dedicata al cambiamento e all’innovazione di cui le persone sono “portatrici”. Un’occasione, dunque, per conoscere percorsi e potenzialità per il futuro attraverso i 16 nuclei generazionali descritti nel nuovo libro di Francesco Morace “ConsumAutori. I nuovi nuclei generazionali”.
“ConsumAutori. I nuovi nuclei generazionali”, edito da Egea, è stato lanciato proprio in occasione del Festival della Crescita, l’appuntamento con talk a cura di Francesco Morace con incontri-workshop tenuti dal team di ricercatori di Future Concept Lab.
Incontri, socialità e menu
Tanti gli argomenti trattati durante le 4 giornate del Festival della Crescita di Milano 2016 che, per la sua stessa natura itinerante, ha espresso più che mai la massima attenzione al territorio, all’ottimizzazione delle sue ricchezze, alla scoperta di nuovi talenti ed opportunità. Al di là delle varie interpretazioni dell’economia collaborativa e della società connettiva, il valore condiviso dalle comunità fisiche rimane fondamentale: hanno affrontato questo argomento una serie di interventi sulle nuove cittadinanze ed il rapporto con il territorio.
Ecco il menu preparato dal food truck ‘Biroccio’ della serata al NoLO Social District: proprio la milanesità si è contaminata con i prodotti forniti dalla Sagra dell’Ortica di Malalbergo.
Menu “La banda de l’Ortiga”
Tagliatelle all’uovo ed ortiche al burro fuso e salvia.
Pane tipo Corna Ferrarese all’ortica e formaggio squacquerone.
Dolce all’ortica con crema di mascarpone.
Menu “Per minga fagh dispett”
Insalata di riso al curry con pollo, zucchine ed ortiche (gluten free).
Pane tipo Corna Ferrarese all’ortica e formaggio squacquerone.
Dolce all’ortica con crema di mascarpone.
Le interviste
Qui di seguito gli interventi di Luisa Cozzi, co-founder Expopportunity; Cristina Pasqualini, Docente di Sociologia dei fenomeni collettivi all’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano e coordinatrice dell’Osservatorio sulle Social Street; Adriano Facchini, founder Civiltà della Qualità e Sara Atelier del NoLO Social District e Project Director nel campo del Exhibition e Retail.
Iniziamo con Luisa Cozzi: “il radicamento nel territorio è vitale, tanto che noi, quest’anno, per il Festival della Crescita, già espressione attraverso il proprio DNA itinerante di grande attenzione ai luoghi del sapere e del fare, abbiamo portato gli stessi temi trattati al Palazzo delle Stelline all’interno di comunità pulsanti come le social street e i social district, dove la gente si ritrova per condividere conoscenza, emozioni e luoghi. E’ stata un’ulteriore occasione nella quale Pensare e Dire si sono trasformate nel Fare, concetto tanto caro ai meneghini di qualsiasi provenienza o estrazione”.
Cristina Pasqualini ha partecipato al Festival della Crescita by night e ha dichiarato: “negli ultimi decenni, a forza di pensarci cittadini globali, abbiamo perso di vista progressivamente il locale, come se fosse meno importante, meno attrattivo. In realtà abbiamo ancora bisogno di radicarci, di allacciare relazioni sociali nei luoghi fisici, oltre che in quelli virtuali. Non solo: oggi più che mai, complice soprattutto la vulnerabilità a cui siamo esposti per via della crisi economica e delle trasformazioni epocali in atto, gli individui esprimono il desiderio di far fronte comune ai cambiamenti in corso, in quanto questi impattano sulla vita non di uno ma di molti. E lo fanno ricercando innanzitutto la comunità e il suo spirito, in cui le relazioni sociali sono rassicuranti, calde e non più anonime, in cui è possibile dare un nome alle persone che con noi condividono lo stesso territorio, a partire dal condominio, fino ad arrivare alla strada e al quartiere”.
Adriano Facchini: “creare un ambiente positivo e favorevole, connettere più attori, co-progettare e compartecipare sono le parole chiave per comprendere un territorio, connettersi con esso e coglierne le opportunità. Un esempio? La Sagra dell’Ortica di Malalbergo che ha coinvolto Associazioni, il Comune, la scuola primaria e secondaria, gli agriturismi, i ristoranti, l’Università e gli Istituti di Ricerca, in una relazione continua che ha portato, coinvolgendo aziende diverse, a creare ben 12 nuovi prodotti a base di ortica in sei anni. Questo è un esempio di come comprendere un territorio vuole dire anche essere in grado di cogliere le opportunità che offre. Ma non da soli: è un lungo processo di compartecipazione”.
Concludiamo con Sara Atelier, che ha sottolineato come “si sente sempre più il bisogno di vicinanza; questo tocca tanti aspetti: il cibo (basti pensare al km zero), il rapporto coi luoghi e col viaggio (il turismo di prossimità) e anche le relazioni sociali e di vicinato; in questo senso le Social street sono un esempio. C’è un nuovo paradigma della vicinanza di cui noi, NoLO Social District, gruppo nato sulle linee delle Social Street, ci sentiamo parte integrante e attiva”.

Milano

Spero che l’articolo ti sia piaciuto, se ti va di lasciarci un like alla pagina, chiedi informazioni in merito compilando il form qui sotto o in alternativa dici la tua commentando questo articolo alla fine della pagina.
Avvaliti di questo diritto e contribuisci alla costante crescita delle informazioni, perché La libertà di manifestazione del pensiero è uno dei principi Fondamentali nelle Costituzioni

Il Festival della Crescita, appena terminato, ha visto, nel suo prolungamento ‘by night’, la contaminazione di molti attori diversi tra cui Social Street, Social District e Sagre
Comunicati Stampa

richiedi consulenza

[contact-form to=’raffaele@commercialistadiroma.com’ subject=’contatto da wordpress’][contact-field label=’Nome’ type=’name’ required=’1’/][contact-field label=’Cognome’ type=’name’ required=’1’/][contact-field label=’Email’ type=’email’ required=’1’/][contact-field label=’Telefono’ type=’text’ required=’1’/][contact-field label=’Oggetto del Contatto’ type=’text’ required=’1’/][contact-field label=’Richiesta / Messaggio’ type=’textarea’ required=’1’/][contact-field label=’Sito Web Presentazione’ type=’url’/][/contact-form]

Tag: Commercialista di Roma, Commercialista Roma, archiviazione digitale, consulenza 360°, Consulenza amministrativa, consulenza fiscale, consulenza legale, consulenza societaria, consulenza sul trust, consulenza tributaria, contattaci, costi contabilita’, difesa dei consumatori roma e lazio, domiciliazioni avvocati a roma, il nostro team, internazionalizzazione imprese, Commercialista Roma, perizie ctu / ctp tribunale di roma, revisione legale dei conti, ricorsi tributari e anatocismo bancario, Business Coaching aziendale, contrattualistica, controllo di gestione, locazione condominio e compravendita, contenzioso roma, Ricorso tributario equitalia, agenzia delle entrate, enti di riscossione o tasse comunali, l’avviso di accertamento. l’avviso di liquidazione, il provvedimento che irroga le sanzioni, il ruolo e la cartella di pagamento, l’avviso di mora, operazioni catastali, il rifiuto, espresso o tacito, restituzione di tributi, sanzioni, interessi o accessori non dovuti, negazione spettanza di agevolazioni rigetto delle domande di definizione agevolata dei rapporti tributari, Perizia Econometrica su Anatocismo Bancario da 350 € – pre-analisi da € 50,00 effettuata su mutui, leasing o conto corrente, Gratis, senza compenso, a titolo gratuito, gratuitamente, senza pagamento, sconto, di scontare, debito, estinzione, saldo, diminuzione del prezzo di vendita di una merce, ribasso, riduzione, aumento, maggiorazione, rincaro, ritocco

Powered by WPeMatico

CommercialistaDiRoma.Com